martedì , 22 agosto 2017
Home » Storia della birra in Italia

Storia della birra in Italia

pedavena storia birra

Anche se fu una bevanda molto apprezzata dai Romani e dagli Etruschi, si può far risalire la produzione di birra in Italia, così come la intendiamo ai nostri giorni, al periodo del Medioevo, quando i monaci del monastero di Montecassino iniziarono a produrre birra secondo la tradizione trappista ancora oggi diffusa soprattutto in Belgio e Olanda.

La prima produzione industriale è del 1789 quando Giovanni Baldassare Ketter di Nizza fabbricò la prima birra per la città. La tecnologia, però, era ancora molto indietro.
I primi stabilimenti sorgono al Nord nel XIX secolo e sono tutt’ora in funzione, stiamo parlando della Pedavena e della Poretti.
Piano piano la produzione di birra prende piede e nel 1907 nasce l’Unione degli Industriali della Birra.

E’ negli anni ’20 che c’è un vero e proprio boom nello sviluppo delle industrie italiane di birra e nascono in quel periodo quelli che sono i principali produttori in Italia oggi.
Gli anni ’30, invece, rappresentano il calo del consumo e la crisi della produzione a causa delle forti tassazioni introdotte e del conseguente aumento dei prezzi.
La ripresa si avrà solo alla fine della Seconda Guerra Mondiale.

Nel corso degli anni si è assistita ad una crescita costante, seppur lenta, grazie anche all’acquisizione dei marchi italiani da parte di grandi multinazionali estere (vedi ad esempio AB InBev).
Nonostante il fenomeno dei grandi gruppi del settore, non è mancata negli ultimi anni la nascita sempre maggiore di birrifici artigianali e di microbirrifici.